IL PIANETA CHE CI OSPITA di Ermanno Olmi

Si chiude a Gavoi venerdì 15 gennaio, con la proiezione del corto Il pianeta che ci ospita di Ermanno Olmi la rassegna invernale del CINEtumbarinu – Festival del Cinema in Barbagia che quest’anno ha come tema Terra e Comunità a ricordare l’importanza dell’ambiente, della madre terra e dei rapporti comunitari e solidali.

 

Il festival del cinema, alla sua quindicesima edizione, organizzato dagli instancabili volontari della associazione PROCIVarci e dalla neonata Commissione Cultura, patrocinato dalla Amministrazione Comunale di Gavoi, dalla Regione Autonoma della Sardegna e da Sardegna Solidale costituisce una offerta culturale importantissima in un territorio, quello della Barbagia rurale, dove il festival gavoese è l’unica alternativa alle multisale.

Dal 13 novembre sono state proiettate dieci pellicole di pregio presso l’Auditorium dell’Istituto Superiore C. Floris di Gavoi. Ogni film è stato presentato da un autore o da un appassionato cinefilo che ha dato la propria chiave di lettura alle immagini e ha proposto stimoli ILPIANETA-DI-OLMIdi riflessione sui lavori in programma. Numerosi gli spettatori per ognuno dei film proposti.

Venerdì 15 gennaio alle 18:30 si chiuderà con uno dei film che maggiormente connotano questa edizione del festival: il cortometraggio del maestro Ermanno Olmi Il pianeta che ci ospita.

Il film, realizzato dal regista per l’Expo Milano 2015 è il risultato di tre anni di riprese effettuate in tutta Italia, dalla vetta del Monte Bianco sino all’isola di Lampedusa. Un vero e proprio inno alla natura, al rispetto per l’ambiente e all’impegno dei paesi nel garantire cibo, acqua e dignità a ogni essere umano, tematiche che perfettamente si legano al tema del festival. Ermanno Olmi (già insignito della cittadinanza onoraria gavoese, regista, sceneggiatore, scenografo e produttore cinematografico, ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1978 per “L’albero degli zoccoli” ed è noto al grande pubblico per aver girato capolavori come “La leggenda del santo bevitore”, “Lunga vita alla Signora!” e  “Il mestiere delle armi”) è stato supportato nella realizzazione di questo lavoro dal figlio Fabio, direttore della fotografia del corto e direttore artistico del CINEtumbarinu.

Alla proiezione del film seguirà un incontro-dibattito sul tema Terra e Comunità – cibo, ambiente, sostenibilità, solidarietà, natura e politiche alimentari – che vedrà coinvolti Franco Uda – Presidente dell’Arci Regionale,  Maurizio Fadda – agronomo e insegnante, Enrico Mura – Assessore alla Cultura – Gavoi, Angioletta Cadau – Presidente della ProcivArci – Gavoi, Franco Puxeddu – ProcivArci – Gavoi.

 

 

 

12/01/2016                                                                                                                      L’Amministrazione Comunale di Gavoi

                                                                                                                                                             e l’Associazione ProcivArci