fiore sardo-olmi-r

Venerdì 25 Agosto – Fiore Sardo di Fabio Olmi –

Venerdì 25 Agosto alle ore 21.30 Cortile Casa Maoddi / Caserma Betza. L’amministrazione Comunale di Gavoi e ProcivArci – In collaborazione con Commissione Cultura e Identità – Presentano:  CINEtumbarinu Estate 2017 “ALTRI MONDI Visioni d’Arte per il Cambiamento”

Nota Stampa

Oggetto: Al CINEtumbarinu Estate l’anteprima di Fiore Sardo, il film documentario di Fabio Olmi

La serata conclusiva del CINEtumbarinu Estate, Festival del Cinema in Barbagia – che per il 2017 percorre la tematica ALTRI MONDI, Visioni d’Arte per il cambiamento, è dedicata al prodotto principe della pastorizia: il formaggio Fiore Sardo.

Venerdì 25 agosto, alle 21.30, infatti, nel suggestivo cortile incastonato tra Sa Domo de tiu Maoddi e Sa Caserma Betza verrà proiettato in Anteprima Speciale il film documentario FIORE SARDO di Fabio Olmi. Quella di Olmi è la sesta pellicola della sezione estiva del Festival organizzato dalla ProcivArci e dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Commissione Cultura e Identità.

Un’opera cinematografica creata in funzione del Museo del Fiore Sardo nell’ambito del progetto “Borghi di Eccellenza” e prodotta dal Comune di Gavoi e IpotesICinema.

La pellicola, è un viaggio suggestivo, narrativo e documentaristico lungo la storia di una comunità, dei pastori, della produzione casearia.

Dal settembre 2016 fino alla primavera 2017 la troupe di Fabio Olmi (anche direttore artistico del CINEtumbarinu), costituita da tecnici di Ipotesi Cinema e maestranze locali, ha attraversato le campagne filmando le greggi, la vita dei pastori, visitando gli ovili e i magazzini dove si stagiona il prodotto più prezioso delle aziende gavoesi. Il documentario fornirà le immagini che fungeranno da esplicazione didattica, suggestione e installazione multimediale permanente del Museo del Fiore Sardo.

“Questo lavoro ha richiesto un approfondito studio antropologico della realtà pastorale di ieri e di oggi – afferma il regista Fabio Olmi – Abbiamo utilizzato le strumentazioni più sofisticate, droni e particolari video camere, in modo da suggerire un punto di vista diverso per osservare il mestiere del pastore. Lunghe ore di riprese – prosegue il regista – ripagate però dalla splendida accoglienza dei gavoesi nei loro ovili e nelle loro case. Un risultato artistico che spero possa valorizzare ancora di più l’immagine di Gavoi per il grande pubblico”.

In questa serata, che si chiuderà con un breve dibattito e un momento conviviale, si incontrano due importanti azioni legate allo sviluppo turistico e culturale: il Progetto “Borghi di Eccellenza – identità, cultura e tradizioni” e il progetto CINEtumbarinu, Festival del Cinema in Barbagia, finanziati entrambi dalla Regione e dal Comune. Il Festival da oltre quindici anni, grazie all’impegno della ProcivArci arricchisce l’offerta culturale del territorio, portando opere filmiche di qualità laddove non ci sono più sale cinematografiche.

Borghi d’Eccellenza è un progetto sistemico che ha l’obiettivo di aumentare l’attrattività turistica e culturale del paese attraverso il completamento di importanti infrastrutture e la realizzazione di percorsi adeguati al visitatore consapevole e interessato alla vera natura dei luoghi, oltre che implementare la cultura dell’accoglienza in tutta la comunità.

Gavoi – 18/08/2017 L’Amministrazione Comunale di Gavoi

e la ProcivArci

– Fiore Sardo di Fabio Olmi –

Venerdì 25 Agosto alle ore 21.30 Cortile Casa Maoddi / Caserma Betza. Ingresso gratuito

fiore sardo-olmi-rUna troupe cinematografica coordinata dal regista Fabio Olmi e costituita da tecnici di Ipotesi Cinema accompagnati da volontari  gavoesi ha girato un video make nelle campagne della Barbagia. In questo filmato vengono ripresi e documentati le greggi, la vita dei pastori,  gli ovili e i magazzini dove si stagiona il Formaggio Fiore Sardo. La realizzazione del video fa parte di un progetto della Amministrazione Comunale di Gavoi per la realizzazione dei documentari e delle immagini video che saranno installati nelle postazioni multimediali del Museo del Fiore Sardo ex Casa Lai.

 

Condividi questo post ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone